Cronaca

Femminicidio nel Salento, l’ex fidanzato ha confessato di aver ucciso Sonia

Avrebbe ammesso le proprie responsabilità Salvatore Carfora, fermato questa mattina ad Otranto per l’omicidio di Sonia Di Maggio, 29 anni, la sua ex fidanzata, colpita ieri sera a Minervino di Lecce, con oltre venti coltellate, mentre camminava per la  strada  con il nuovo compagno. Il 39enne è uscito dalla sede del commissariato di Otranto in una volante seduto accanto a dei poliziotti. Si starebbero recando sul luogo dove l’uomo avrebbe detto di essersi disfatto dell’arma del delitto.

Poco dopo la sua uscita, nel commissariato sono entrati i genitori di Sonia, arrivati questa mattina in Salento da Rimini. (Ansa)

Articoli correlati