CronacaPrimo Piano

Esplosione Alessandria, il proprietario confessa: «Sono stato io»

Aveva inscenato tutto per intascare i soldi dell'assicurazione

Ha confessato il proprietario della cascina di Quargnento, in provincia di Alessandria, la cui esplosione sono morti tre vigili del fuoco. Si tratta di Giovanni Vincenti, ora accusato di disastro doloso, omicidio e lesioni. L’uomo ha confessato agli inquirenti di voler danneggiare la cascina, senza però la volontà di ferire e tanto meno uccidere. Indagata a piede libero anche la moglie. I due avevano pesanti debiti e pare volessero incassare i soldi dell’assicurazione.

Tags

Articoli correlati