Cronaca

Effetto Libeccio, raggiunti 28°C a Termoli: ecco perché

A Pescara si toccano 27°C. Dieci gradi in meno sull'opposto lato tirrenico

La perturbazione in transito sull’Italia è accompagnata da forti venti di Libeccio che stanno sferzando in queste ore le coste tirreniche con raffiche fino a 80 km/h. Questo vento che spira da sud-ovest impattando contro l’Appennino determina l’effetto Stau e si libera dell’umidità sottoforma di pioggia. Nel versante sottovento (lato adriatico) dunque ridiscende come una corrente calda e secca (Garbino) che determina un’impennata delle temperature. A Termoli sono stati toccati addirittura i 28°C, 27°C a Pescara. A Roma invece si registrano 21°C, solo 14°C all’Elba e 18°C a Rieti (che dista solo 110 km da Pescara)

Articoli correlati