CronacaPrimo Piano

Donna incinta investita, aperta inchiesta. Neonata è stata battezzata

La giovane mamma di 19 anni, incinta di otto mesi, è stata travolta da un'auto pirata giovedì scorso. La bambina è nata con un cesareo d'urgenza

Donna incinta investita a Torino da un’auto pirata, la Procura ha aperto un fascicolo a carico di ignoti: il reato ipotizzato è quello di lesioni stradali gravissime. L’incidente è avvenuto a Orbassano giovedì scorso. La giovane mamma di 19 anni, incinta di otto mesi, è stata travolta sulla provinciale 6 da un pirata della strada che è subito scappato. La donna è ora ricoverata all’ospedale Sant’Anna di Torino.

La bambina, la piccola Sofia, è stata fatta nascere con un cesareo d’urgenza all’ospedale Cto di Torino. Le sue condizioni sono gravi, nonostante abbia aperto gli occhi. Nel reparto di terapia intensiva neonatale, nel quale è ricoverata, Sofia è stata battezzata con rito ortodosso alla presenza dei nonni, del papa e della mamma che ha potuto così vederla per la prima volta. La polizia municipale di Orbassano continua a indagare.

Tags

Articoli correlati