Cronaca

Difesa di Silvia Panzeri, 200mila euro congelati erano compensi

MILANO, 07 GEN – Sarebbero “compensi, frutto della sua attività professionale” i 200 mila euro ‘congelati’ su richiesta della magistratura belga sul conto corrente di Silvia Panzeri, figlia di Antonio Panzeri, l’ex eurodeputato in cella a Bruxelles per il Qatargate. Lo ipotizzano i difensori Angelo De Riso e Nicola Colli, che hanno impugnato il sequestro disposto dal gip di Bergamo in seguito all’istanza avanzata dalla Procura in esecuzione di un ordine di investigazione europeo. I due legali ritengono nel che provvedimento ci siano “vizi” e ne discuteranno, senza però entrare nel merito della vicenda, davanti al Tribunale del Riesame bergamasco. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati