Cronaca

Desiree: resta l’accusa di omicidio per Mamadou Gara

Il Tribunale del Riesame conferma l'accusa di omicidio volontario per il 27enne Mamadou Gara

Nel caso di Desiree Mariottini, la 16enne di Cisterna di Latina trovata morta nella notte tra il 18 e il 19 ottobre in uno stabile abbandonato del quartiere San Lorenzo di Roma, il Tribunale del Riesame ha confermato l’accusa di omicidio volontario per Mamadou Gara. Per il 27enne senegalese il Riesame di Roma ha fatto cadere l’aggravante di aver agito per futili motivi e quella della cessione di sostanza stupefacente da tre o più persone.
nei giorni scorsi il Tribunale del Riesame aveva fatto cadere l’accusa di omicidio volontario nei confronti delle altre due persone arrestate per la morte di Desiree.

Tags

Articoli correlati