Cronaca

Delitto Gorlago, gli audio shock della presunta assassina

Un'esclusiva di "News Mediaset" svela come la Alessandri inganna Pezzotta, suo complice inconsapevole

Il delitto di Gorlago si arricchisce di ulteriori elementi grazie all’esclusiva di “News Mediaset” portata avanti da Enrico Fedocci: l’esclusiva svela infatti i messaggi audio inviati da Chiara Alessandri, presunta assassina di Chiara Crotti, ad Angelo Pezzotta, l’uomo che divenne inconsapevolmente suo complice e che ha poi permesso con le sue rivelazioni di arrivare all’arresto della Alessandri.

La Alessandri ha dunque tratto in inganno Pezzotta, facendogli credere di aver bisogno di un aiuto per organizzare una sorpresa ad un’amica. Di seguito una parte del messaggio che la donna inviò all’uomo il 4 gennaio 2019, svelato in esclusiva da “News Mediaset”, grazie all’inchiesta portata avanti da Enrico Fedocci:

Ciao, buongiorno. Allora, ti spiego un pochino cosa mi serve e, però, premetto anche che ho pensato di chiederlo a te perché so che hai il furgone, so che, comunque, coi tuoi… col tuo lavoro ti puoi muovere, insomma, abbastanza liberamente con gli orari, ma anche perché… sì, mi piacerebbe anche a me rivederti e fare quattro chiacchiere. Allora: io voglio aiutare un mio amico che deve fare una cosa per la sua ex moglie
che adesso sta ritornando ad essere la sua attuale compagna. Allora, io ho bisogno che tu un pomeriggio alle tre, tre e un quarto, non oltre, ti faccia trovare qui a Gorlago. Insieme raggiungiamo un posto, un posto a Trescore, col furgone e in questo posto a Trescore, alle 3 e mezza uscirà una persona dal lavoro, una… una, una donna, diciamo una mia amica. Diciamo così. Io sarò sul furgone, ma lei non mi vedrà. Io sarò nascosta dietro. Tu dovrai farla salire sul tuo furgone e le dovrai spiegare perché sei lì. Ok?! Ehh.. il posto in questione è a Gorlago. Precisamente a casa mia, perché lui prima di fare un passo con lei vorrebbe che io e lei facessimo pace perché siamo in rotta da un anno e quindi… diciamo che… Non so io che cosa le voglia chiedere. Non so se le vuole chiedere di sposarsi un’altra volta, oppure di fare una seconda luna di miele, una roba del genere. Non me lo vuol dire neanche a me. Vuole che sia proprio una sorpresa sorpresa. Però, ecco lui ci tiene molto che io e lei ci chiariamo. Quindi, vorrebbe che un po’ costretta venisse a casa mia, di modo che io e lei ci chiariamo e sul più bello spunta lui e le dice… così. Quindi, ecco, quello che mi serve in tempo è questo. L’”in tempo” sarebbe essere a Gorlago per le tre e un quarto, non oltre. Perché poi dobbiamo andare a Trescore e questa qua esce proprio alle 3 e mezza puntuali. Prenderla, portarla qui da me, quindi, un quarto alle quattro hai finito, per le quattro saresti a Seriate. Ecco!. Ehhh… io dovrò essere presente sul furgone perché… perché lei a un certo punto capirà che tu la stai portando a casa mia, vedrà la strada. E dunque può darsi che dirà “No no no, io non vengo io non vengo. E, quindi, a quel punto intervengo io da dietro e le dico. “No, per piacere, vieni, perché è giusto che sai alcune cose, ti devo spiegare alcune cose, per favore vieni…” e poi, e poi quando abbiamo finito ti… insomma, vedrai che… che capirai. Ok?!
L’ideale sarebbe che lei questo viaggetto se lo facesse bendata così non sa e almeno non si ribella perché poi io ho il compito che quando lei arriva, devo accendere la musica, eccetera eccetera e quindi, ecco…
Se… se accetta di bendarsi gli occhi per la sorpresa, bene. Se invece dice “No, no, non mi voglio bendare”, va bene, non insistere. Così, praticamente,  mi serviresti di fare da chaffeur”.

Questo invece l’audio messaggio – svelato sempre dall’esclusiva di “News Mediaset” mandata avanti da Enrico Fedocci – inviato dalla Alessandri a Pezzotta il 17 gennaio alle ore 17.50, quando la Crotti, secondo chi indaga, era già agonizzante nel bagagliaio dell’auto della presunta assassina. Secondo gli inquirenti, da lì a poco la donna sarebbe stata abbandonata nelle campagne della Franciacorta e data alle fiamme:

… tutto a posto. Più o meno abbiamo risolto. Adesso, vediamo nei prossimi giorni.
Ti è rimasta la rosa, giusto?! Niente, tira via il bigliettino, buttalo via e regalala alla tua donna, è andato tutto bene. Ok?! Grazie e ciao”.

Questi gli audio messaggi svelati dall’esclusiva di “News Mediaset”, inchiesta mandata avanti da Enrico Fedocci.

Tags

Articoli correlati