Cronaca

Cucchi, Salvini: “Caso dimostra che droga fa male”. “Persa occasione per star zitto”

Ilaria Cucchi replica al leader della Lega e minaccia una querela

Morte Stefano Cucchi, i due carabinieri autori del pestaggio che ha ucciso il geometra romano sono stati condannati a 12 anni di carcere per omicidio preterintenzionale; l’imputato-teste Tedesco, invece, è stato condannato a 2 anni per falso mentre cade l’accusa di omicidio preterintenzionale.

Matteo Salvini, commentando la sentenza, si è lasciato andare a una frase che sta facendo molto discutere: «Questo caso dimostra che la droga fa male sempre e comunque». La reazione di Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, non si è fatta attendere: «Che c’entra la droga? Salvini perde sempre l’occasione per stare zitto». «Stefano non è morto di droga – ha detto la donna -. Contro questi personaggi ci siamo dovuti battere per anni. Tanti sono stati chiamati a rispondere in un’aula di giustizia e non escludo che il prossimo possa essere Salvini». Ilaria Cucchi, ai microfoni di RaiNews24, ha definito Salvini «imbarazzante».

Tags

Articoli correlati