Cronaca

Csm: Anm, riforma tarda, non siano noi a frenare

ROMA, 05 FEB – “A dispetto di qualche malevola voce, nessuno dentro l’Anm ha brigato e briga per il mantenimento dello status quo”. Così il presidente dell’Anm, Giuseppe Santalucia. “Sento di dover rinnovare un allarme!”, ha detto parlando al parlamentino dell’Assocazione: “Siamo nella stagione delle riforme e quella forse più importante, certo quella più attesa, dell’ordinamento giudiziario e del Consiglio superiore della magistratura tarda a veder la luce”. Da qui la “forte e fondata” preoccupazione che non potrà essere varata in tempo utile per il rinnovo del Csm. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati