Cronaca

Crisi di governo in Polonia, Morawiecki caccia il suo vice

VARSAVIA, 10 AGO – Terremoto nel governo polacco: il premier Mateusz Morawiecki ha espulso il suo vice e ministro dello sviluppo Jaroslaw Gowin che a sua volta ha annunciato che il suo partito Alleanza uscirà dall’esecutivo. La scossa arriva dopo che il partito di Gowin si era opposto alla riforma fiscale del Pis di Kaczynski e alla stretta sui media privati che prevede solo una presenza di minoranza per gli investitori stranieri. La legge, che colpisce anche la Tvn, domani sarà sottoposta al voto del parlamento. In difesa dei media liberi sono in corso manifestazioni in 90 città della Polonia. A Varsavia, sotto la sede del parlamento è intervenuto, accolto dall’entusiasmo dei presenti, anche l’ex presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati