Cronaca

Criptovalute, l’Antimafia lancia l’allarme: usate dalla criminalità

Uno strumento utile alle mafie per riciclare denaro

Sulle criptovalute arriva l’allarme della Direzione Nazionale Antimafia: rappresentano uno strumento in mano alle mafie per riciclare denaro. Il monito arriva dal report annuale dell’Antimafia, che sottolinea che le valute virtuali vengono utilizzate “spacchettando” le somme da ripulire.
Tra le più utilizzate, «il Bitcoin risulta la prima moneta per i pagamenti realizzati sul darknet ovvero per il commercio illegale».

Tags

Articoli correlati