Cronaca

Cosa Nostra, confiscati beni per 1,5 milioni al boss affiliato Salvatore Nizza

Nizza è un esponente di spicco di un gruppo legato a Cosa Nostra di Catania

La Dia di Catania ha confiscato beni per 1,5 milioni di euro a Salvatore Nizza, appartenente all’omonimo gruppo, affiliato alla famiglia mafiosa di Cosa Nostra catanese Santapaola-Ercolano.
Il gruppo Nizza è attivo nel rione del Librino ma ha diramazioni anche nel Nord Italia e in Europa.
Il Tribunale etneo ha emesso il provvedimento accogliendo la proposta di applicazione di prevenzione patrimoniale avanzata dalla locale Dda, che aveva emesso decreto di sequestro.
I beni confiscati sono unità immobiliari e beni mobili. In passato Salvatore Nizza è stato condannato per estorsione, associazione per delinquere di stampo mafioso, traffico di sostanze stupefacenti, violazioni alla normativa in materia di armi e omicidio.

Tags

Articoli correlati