Cronaca

Tragedia sul Cervino, è morto un alpinista: la ricostruzione dei fatti

Un alpinista sudcoreano è precipitato durante una scalata

Tragedia sul Cervino, dove un alpinista sudcoreano ha perso la vita precipitando per circa 200 metri sul versante svizzero della vetta.
L’uomo era impegnato in una scalata insieme a un connazionale, con cui era diretto al bivacco Capanna Solvay a oltre 4.000 metri di quota. In seguito l’alpinista ha deciso di rientrare da solo verso valle ed è precipitato durante la discesa. Sono intervenuti i soccorritori di Zermatt e la polizia cantonale, ma non è stato possibile fare niente per salvarlo.

Tags

Articoli correlati