Cronaca

Catania, evade dai domiciliari e si presenta al carcere: «non sopporto più mia moglie»

Ma il giudizio per direttissima lo condanna a tornare a casa con la moglie

Un 50enne di Catania ha preferito la cella all’idea di restare in casa con la moglie: dopo un litigio con la consorte l’uomo ha infatti deciso di togliersi il braccialetto elettronico ed evadere dai domiciliari per presentarsi al carcere di Giarre e chiedere di restare lì.
L’uomo era stato condannato ai domiciliari in seguito a un furto in un supermercato nel messinese. Arrivato al carcere di Giarre dopo l’evasione, il detenuto ha citofonato agli agenti della penitenziaria chiedendo di essere incarcerato. Dopo l’arresto l’uomo è stato giudicato per direttissima, ed è stato nuovamente posto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

Redatto da Valeria Capettini

Tags

Articoli correlati