Cronaca

Caso Eni: il Csm convoca gli aggiunti di Milano, non De Pasquale

MILANO, 19 LUG – I procuratori aggiunti di Milano, tranne Fabio De Pasquale, tra i pm indagati a Brescia, sono stati convocati dal Csm nell’ambito dell’attività di “vigilanza” avviata per verificare se si sono determinate situazioni di incompatibilità ambientale o funzionale negli uffici giudiziari di Milano a partire dalle vicende del “caso Eni”. Le convocazioni di gran parte dei vice del Procuratore capo Francesco Greco, di alcuni pm e anche del Presidente del Tribunale Roberto Bichi e del giudice Marco Tremolada, che ha presieduto il collegio che ha assolto tutti gli imputati per la vicenda su Opl245, sono state fissate per il 26 e il 27 luglio. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati