Cronaca

Caso Ciatti: ceceno condannato per omicidio volontario

GIRONA, 03 GIU – Il calcio sferrato a Niccolò Ciatti voleva uccidere. E’ quanto ha stabilito la giuria popolare del Tribunale provinciale di Girona, in Spagna, che al termine della camera di consiglio ha condannato per omicidio volontario Rassoul Bissoultanov, il cittadino ceceno che partecipò al pestaggio del 22enne toscano morto nell’agosto del 2017 a Lloret del mar. Lo ha spiegato il legale della famiglia, Agnese Usai. Sarà ora il giudice, in un secondo momento, a stabilire l’entità della pena. L’accusa ha chiesto 24 anni di condanna e 9 di libertà vigilata avanzata. Assolto, invece, l’amico di Bissoultanov, Movsar Magomadov (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati