CronacaPrimo Piano

Carabiniere ucciso a Roma, indagato collega Cerciello Rega: le motivazioni

Andrea Varriale era in compagnia del vicebrigadiere, ucciso nel quartiere Prati da due giovani americani

Carabiniere ucciso, indagato anche Andrea Varriale, collega di Mario Cerciello Rega, il vicebrigadiere ucciso nel quartiere Prati a Roma nella notte tra il 25 e il 26 luglio scorso. Varriale non ha convinto anche per via dell’incoerenza dei suoi racconti. Secondo quanto emerge dalle indagini, entrambi i carabinieri si erano presentati disarmati all’incontro con i due americani Christian Gabriel Natale Hjort e Finningan Lee Elder, ora in carcere per l’omicidio di Cerciello Rega. Alla luce di quanto emerso, l’iscrizione di Varriale nel registro degli indagati risulta un atto dovuto. All’agente viene contestato l’articolo 120 del codice penale militare di pace che riguarda la “violata consegna” da parte di militare di guardia o di servizio.

Tags

Articoli correlati

Leggi anche

Close