CronacaPrimo Piano

Carabiniere accoltellato a morte nella notte a Roma. Gli ultimi aggiornamenti

L'omicidia è un nordafricano che lo ha colpito con sette coltellate

Roma – E’ successo questa notte, poco dopo le 3, il vice brigadiere Mario Rega Cerciello -35 anni– è stato accoltellato a morte. Una pattuglia della stazione di piazza Farnese è intervenuta in via Pietro Cossa a seguito di uno scippo di una borsa.

La vittima del furto era stata contattata dal rapinatore che voleva una somma pari a 100€ per restituire l’oggetto, la donna ha subito chiamato la polizia che si è recata con lei al ritiro dell’oggetto. E’ così che li vice brigadiere Mario Rega Cerciello e il suo collega (incolume ma attualmente sotto choc per l’accaduto) hanno incontrato i due uomini attualmente ancora in fuga.

I ladri sarebbero due nordafricani, uno dei quali, al momento del fermo da parte delle forze dell’ordine ha estratto un coltello e ha accoltellato il carabiniere. Sette coltellate di cui una dritta al cuore che è stata letale per Mario Rega Cerciello, trasportato d’urgenza al Santo Spirito, è morto intorno alle 4 dopo un tentativo di rianimazione.

Gli uomini ricercati:  si cercano due nordafricani, alti circa 1.80, magri, uno con felpa nera, l’altro viola. Uno dei due, riferiscono i carabinieri, ha i capelli mesciati. Sul posto, nel quartiere Prati, la sezione rilievi del reparto operativo e la prima squadra del nucleo radiomobile.

Le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Ho appreso con profonda tristezza la notizia del decesso del Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega , ferito mortalmente mentre era impegnato in un controllo di polizia. Nel confidare che si arrivi rapidamente alla cattura dei criminali responsabili, desidero esprimere a lei, signor Comandante Generale, e all’Arma dei Carabinieri, la mia solidale vicinanza, rinnovando i sentimenti di considerazione e riconoscenza per il quotidiano impegno degli operatori dell’Arma a servizio dei cittadini. La prego di far pervenire ai familiari del militare le espressioni della mia commossa partecipazione al loro dolore e gli auguri di pronta guarigione al carabiniere Andrea Varriale rimasto ferito”. Lo scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di C.A. Giovanni Nistri”

Le parole del Ministro Matteo Salvini sulla vicenda: “Sono sicuro che lo prenderanno, e che pagherà fino in fondo la sua violenza: lavori forzati in carcere finché campa”.

Matteo Salvini Twitter
Matteo Salvini Twitter

Articoli correlati