Cronaca

Cantone smentisce: non si dimetterà dall’Anac

Raffaele Cantone ha smentito di volersi dimettere dall’Anac. “Non mi dimetto da Presidente dell’Anac e tengo a precisare di aver presentato domanda al CSM per incarichi direttivi presso le Procure della Repubblica di Perugia, Torre Annunziata e Frosinone la settimana scorsa, dopo una lunga valutazione di carattere squisitamente personale”, ha fatto sapere in una nota.

Cantone ha quindi spiegato la sua scelta di candidarsi per le Procure di Perugia, Torre Annunziata e Frosinone: “Sapendo che i tempi del Consiglio superiore della magistratura non sarebbero stati brevi, era mia intenzione informare quanto prima gli esponenti dell’esecutivo con cui più intensa è stata la collaborazione istituzionale in questi mesi. Ieri sera, appena la notizia è divenuta di dominio pubblico, ho chiesto immediatamente appuntamento al Presidente del Consiglio e ai Ministri dell’Interno e della Giustizia, ai quali esporrò nei prossimi giorni le mie motivazioni”.

“Non ho alcuna intenzione di dimettermi da Presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione” ha ribadito Cantone.

Tags

Articoli correlati