Cronaca

Cannabis legale, annullato il Festival della canapa di Torino: ecco perché

La decisione degli organizzatori per tutelare gli espositori. Salvini esulta: "Ottima notizia"

Il Festival Internazionale della Canapa che doveva svolgersi dal 17 al 19 maggio al Pala Alpitour di Torino è stato annullato. Gli organizzatori hanno deciso, costretti dal fuggi fuggi degli stand, di annullare l’evento in seguito al giro di vite annunciato sulla cannabis legale dal ministro Salvini. “Ci ha definito uno scempio. A questo punto è difficile far capire che il salone non è una festa per promuovere le droghe leggere, ma un progetto culturale e divulgativo – spiegano gli organizzatori – che ha l’obiettivo principale di informare sugli usi e la storia della canapa”.
Parole, quelle di Salvini, dopo le quali “molti standisti hanno abbandonato l’idea di partecipare e per questo – spiegano gli organizzatori – siamo costretti ad annullare l’evento in primo luogo per tutelare chi essendo presente rischierebbe la propria attività direttamente al festival vedendosela chiudere. Ci auguriamo che presto – concludono – la possibilità di divulgare un pensiero attraverso un evento culturale torni ad essere una libertà non soggetta a repressione”.

Alla notizia Salvini esulta con un tweet: “Ottima notizia! Che si aggiunge alle due chiusure di negozi in provincia di Macerata, oggi. Dalle parole ai fatti!”

Tags

Articoli correlati