Cronaca

Cacialli, da “pizzaiolo del Papa” a truffatore seriale di anziani: la sua storia

L'uomo, noto pizzaiolo e imprenditore di Napoli, è stato arrestato a Torino

Vincenzo “Enzo” Cacialli, noto pizzaiolo di Napoli che nel 2015 consegnò anche una pizza speciale a Papa Francesco in visita pastorale nella capitale campana, è stato arrestato dalla squadra mobile di Genova con l’accusa di essere un truffatore seriale di anziani e pensionati. Cacialli è molto noto a Napoli poiché gestiva, insieme ad altri soci, la pizzeria “La figlia del Presidente”, in pieno centro. Inoltre l’episodio della pizza consegnata al Pontefice sulla Papamobile fece aumentare la sua popolarità, essendo stato soprannominato “pizzaiolo del Papa” da telegiornali nazionali e internazionali. Lunedì scorso Cacialli è stato arrestato in flagranza di reato a Torino, dove stava raggirando una donna di 85 anni in corso Vittorio Emanuele. Le indagini dei poliziotti sono scattate dopo una serie di accertamenti condotti a Genova e a Torino.

Tags

Articoli correlati