Cronaca

Bruciata corona martiri nazi-fascismo a Roma

ROMA, 27 APR – Bruciata nella notte a Roma una corona davanti alla targa di via del Peperino dedicata ai martiri del nazi-fascimo, in zona Pietralata a Roma. Annerita anche la targa in cui sono elencati i nomi. Sul posto i poliziotti della Digos e la polizia scientifica per i rilievi. Due settimane fa nello stesso luogo dove la scorsa notte è stata data alla fiamme la corona in onore dei martiri del nazifascismo a Roma, era stata incendiata un’altra corona di fiori. Era l’11 aprile e le fiamme, diversamente dalla scorsa notte, non danneggiarono la targa che ricorda l’ecidio avvenuto a Pietralata nel 1943 quando dieci partigiani furono ammazzati. “A chi ha bruciato la corona dei martiri del nazi fascismo a Pietralata, diciamo che Ater si è già attivata per ripristinare la targa. La Regione Lazio realizzerà un murale in onore delle vittime. Stiamo assegnando i locali vuoti alle associazioni e finanzieremo un progetto nelle scuole del quartiere sulla memoria. Provocate? Noi rilanciamo”. Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati