CronacaPrimo Piano

Borsellino, condannati due boss e due “falsi pentiti”: le accuse

La corte d'assise d'appello conferma la sentenza di primo grado nel processo sulla strage in cui morì Borsellino

Confermando la sentenza di primo grado, la Corte d’Assise d’appello di Caltanissetta ha condannato all’ergastolo due boss imputati nella strage in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino e i 5 uomini della scorta: si tratta di Salvo Madonia e Vittorio Tutino. Arriva la condanna anche per Francesco Andriotta e Calogero Pulci, “falsi pentiti” che sono stati condannati a 10 anni con l’accusa di calunnia. I giudici hanno dichiarato estinto per prescrizione il reato contestato a Vincenzo Scarantino, pure lui imputato di calunnia.

Tags

Articoli correlati