CronacaPrimo Piano

Bimbo ucciso dal padre, Hrustic deve rimanere in cella. Fissata l’autopsia

Il gip ha convalidato il fermo per il 25enne croato, ritenendo pertinenti i pericoli di fuga e reiterazione del reato

Bimbo ucciso dal padre, rimane in carcere Aljica Hrustic. Lo ha deciso il gip di Milano, Valerio Natale, che ha dunque convalidato il fermo ed emesso la misura cautelare in carcere per il 25enne di origini croate che ha massacrato di botte il figlio Mehmed di 2 anni e 5 mesi.

Il gip ha convalidato il fermo ritenendo pertinenti sia la possibilità di reiterazione del reato che il pericolo di fuga. Intanto si attende l’autopsia sul corpicino, fissata per l’inizio della prossima settimana, che dovrà stabilire se ci sono stati maltrattamenti anche nei giorni precedenti. Il piccolo è stato ritrovato con i piedi fasciati, probabilmente a causa delle bruciature causategli dal padre con le sigarette. Una prima ipotesi degli inquirenti è che lo abbia ucciso proprio perché si lamentava per il dolore.

Tags

Articoli correlati