CronacaPrimo Piano

Bibbiano, per il tribunale dei minori è «tutto regolare»

Su cento fascicoli esaminati non è stata riscontrata nessuna anomalia

I giudici del Tribunale dei minori di Bologna si sono pronunciati oggi sul cosiddetto “caso Bibbiano” affermando che, su cento fascicoli esaminati, non è stata riscontrata nessuna anomalia: tutto regolare, i provvedimenti sono legittimi. Negli ultimi mesi i magistrati hanno esaminato la regolarità degli allontanamenti dei bambini dalle loro famiglie.
Stando ai numeri, su un centinaio di segnalazioni dei servizi sociali di Bibbiano con cui si ipotizzava l’allontanamento dei minori dalle famiglie, in 85 casi il Tribunale ha deciso di lasciare i bambini ai loro cari. I giudici hanno optato per «l’affido esplorativo» solo nei casi più complicati, una trentina in tutto. Si tratta però di una misura che non prevede che i piccoli vengano allontanati dalle famiglie e chiede anzi ai servizi sociali di sostenerle perché possano superare eventuali momenti difficili restando unite. Sono stati solo 15 su cento i casi in cui i giudici hanno accolto la richiesta di allontanamento, solo dopo aver incaricato i propri consulenti di svolgere le più approfondite verifiche.
In questi 15 casi sono stati solo sette quelli in cui i genitori hanno fatto ricorso in appello, mentre gli altri hanno accettato la decisione dei giudici. La sezione minori della Corte d’Appello ha in seguito respinto tutti i ricorsi.
Tags

Articoli correlati