CronacaPrimo Piano

Berlusconi operato al San Raffaele: sta bene

L'intervento, riuscito e risolutivo, è stato dovuto a un'occlusione intestinale

Silvio Berlusconi – si legge in una nota – nella notte del 29 aprile ha accusato sintomi addominali. Una tac ha rilevato uno stato occlusivo a carico del piccolo intestino. È stato sottoposto in serata a laparoscopia esplorativa che ha permesso di diagnosticare e trattare l’occlusione intestinale da volvolo ileale su una briglia aderenziale dovuta ad un intervento di colecistectomia eseguito 40 anni fa. L’intervento è correttamente riuscito ed è risolutivo. Il presidente è in salute e sarà dimesso nei prossimi giorni. Berlusconi era giunto al San Raffaele la notte del 29 e si era diffusa la voce di una colica renale, un malessere – poi dimostratosi un pò più complesso rispetto alle prime notizie – che gli aveva impedito di partecipare alla presentazione dei candidati di Forza Italia alle elezioni europee in programma a Villa Gernetto ma non di far distribuire ai giornalisti un estratto del suo intervento per dire, in sintesi, che “ogni voto in più a Forza Italia avvicina la fine dell’incredibile governo giallo-verde e la ricostruzione di un centro-destra tradizionale”. Il presidente è stato accompagnato all’ospedale, nello stesso reparto dove era stato ricoverato nel giugno del 2016 quando fu operato per la sostituzione della valvola aortica (ANSA).

Tags

Articoli correlati