CronacaPrimo Piano

Bergamo, tragico incidente sul lavoro: la sciarpa si impiglia e soffoca un’operaia

La tragedia al Tappetificio Radici di Cazzano Sant'Andrea

In provincia di Bergamo una donna è morta sul lavoro dopo essere salita su una scaletta per controllare da vicino il corretto funzionamento di un macchinario tessile: la sciarpa che indossava è rimasta impigliata nei cilindri in movimento e l’ha soffocata. Vittima del tragico incidente un’operaia di 50 anni originaria di Vertova, che è morta al Tappetificio Radici di Cazzano Sant’Andrea.
Sul posto è intervenuto l’elisoccorso del 118, oltre alla polizia locale e ai tecnici di Ats, ma per la cinquantenne non c’è stato nulla da fare. Nessuno ha assistito all’incidente. L’operaia è stata trovata da un collega, che ha subito tagliato la sciarpa e ha dato l’allarme. Vani i tentativi di rianimarla.

Tags

Articoli correlati