CronacaPrimo Piano

Bari, scandalo voto di scambio: molte le denunce da parte dei cittadini

In cambio del voto, alcuni candidati avrebbero offerto denaro, buoni benzina o altre promesse

Alcuni candidati avrebbero offerto denaro, buoni benzina o altre promesse in cambio di una X sulla scheda: a Bari è scoppiata una bufera per lo scandalo sul voto di scambio alle ultime elezioni amministrative. Numerosi cittadini hanno infatti denunciato episodi di corruzione elettorale portando all’apertura di diversi fascicoli d’inchiesta. La procura ha inviato un’indagine per ogni tipologia di denuncia per voto di scambio: in tutti i fascicoli si ipotizza al momento il reato di corruzione elettorale e i primi nomi sono già stati iscritti nel registro degli indagati.
Al lavoro c’è un vero e proprio pool di magistrati di Bari, specializzati in reati di pubblica amministrazione, che cercano di ricostruire e accertare le presunte condotte illecite denunciate dagli elettori. Tutte le indagini, sebbene formalmente separate, sono sotto il coordinamento del procuratore Giuseppe Volpe.

Tags

Articoli correlati