CronacaPrimo Piano

Bambino morto in ospedale a Novara, madre e compagno indagati per infanticidio

La coppia è stata a lungo interrogata. La prima versione data non ha convinto

Bambino morto in ospedale a Novara, indagata la madre del piccolo di due anni deceduto giovedì mattina all’arrivo in ospedale a Novara. L’accusa è di omicidio volontario, insieme a lei è finito sotto accusa anche il suo compagno. Interrogati dai pm, i due si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Il procuratore capo Marilinda Mineccia afferma che “è presto per avanzare accuse precise. Siamo alle fasi preliminari e sarà bene aspettare l’autopsia”.

L’allarme era stato lanciato proprio dalla mamma del bambino, che aveva fatto una chiamata al 118. I medici non hanno potuto fare nulla perché il bambino è morto all’arrivo all’ospedale Maggiore di Novara. I medici hanno segnalato il caso alla polizia e le cartelle cliniche sono state sequestrate. Durante la notte poi madre e compagno sono stati interrogati e in seguito iscritti nel registro degli indagati con l’accusa di infanticidio. La prima versione offerta dalla coppia è stata la caduta accidentale dal lettino, ipotesi che però non ha convinto gli inquirenti.

Tags

Articoli correlati