Cronaca

Autopsia Alika, morto per schiacciamento, forse soffocato

ROMA, 02 AGO – La cause della morte di Akila Ogorchukwu sarebbero compatibili con lo schiacciamento del corpo, da cui sarebbe probabilmente scaturito anche un soffocamento. E’ quanto trapela dai primi dati dell’autopsia, effettuata oggi, sul corpo dell’ambulante nigeriano, ucciso venerdì scorso a Civitanova Marche (Macerata) da Filippo Ferlazzo. Non è ancora chiaro se lo schiacciamento abbia causato traumi di organi vitali decisivi per il decesso. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati