Cronaca

Auschwitzland: Selene Ticchi condannata a pagare 9 mila euro

Il presidente dell'Anpi di Forlì: esibire quella maglietta è stato un gesto ignobile e vergognoso

In ottobre, militante Selene Ticchi D’Urso aveva indossato a Predappio la maglietta con la scritta “Auschwitzland” durante la manifestazione dei nostalgici della marcia su Roma. Oggi un decreto penale la condanna a pagare una multa di 9.000 euro. La notizia è stata confermata dall’Anpi, l’Associazione Nazionale Partigiani Italiani, a cui il decreto del tribunale è stato notificato in qualità di persona offesa.

Auschwitzland
Foto: ANPI

Gianfranco Miro Gori, presidente dell’Anpi di Forlì, ha commentato la notizia dicendo che “tutte le condanne non sono per me motivo di gioia, ma questa è giustissima. Perché esibire quella maglietta è stato un gesto ignobile e vergognoso“.

Tags

Articoli correlati