CronacaPrimo Piano

Attentati Sardegna, ancora intimidazioni. Nel mirino vicesindaco San Teodoro

Dopo il duplice attentato contro la sede del Pd e il sindaco di Cardedu, ecco un altro caso di intimidazione

Attentanti in Sardegna, ancora un caso di intimidazione. Dopo il duplice attentato contro la sede del Pd a Dorgali e contro il sindaco di Cardedu, Matteo Piras, una lettera intimidatoria è stata spedita all’indirizzo del vicesindaco di San Teodoro, Alberto Melinu, appartenente all’area di centrosinistra con un passato in Rifondazione Comunista. La lettera, recapitata a casa dell’uomo, conteneva un “invito” a non ripresentarsi alle elezioni.

Tags

Articoli correlati