CronacaPrimo Piano

Amazon, divorzio Bezos-MacKenzie tra i più ricchi della storia. Che cifre!

Il divorzio tra il fondatore di Amazon e MacKenzie sventa il pericolo di un terremoto ai vertici del colosso. La donna lascia il 75% delle quote all'ex marito

Il divorzio tra Jeff Bezos, il fondatore di Amazon, e l’ormai ex moglie MacKenzie fa diventare quest’ultima una delle donne più ricche al mondo, pur mantenendo intatto il patrimonio del creatore della più grande società di commercio elettronico al mondo. Bezos rimane infatti il principale azionista di Amazon, mantenendo il 75% delle azioni che deteneva insieme alla moglie. MacKenzie concede inoltre all’ex marito i suoi interessi nel “Washington Post” e in “Blue Origin”, entrambi di proprietà di Bezos. A lei va invece il restante 25% dei titoli, ossia il 4% di Amazon: per farla breve, una quota che vale ben 36 miliardi di dollari e che rende il divorzio tra i due uno dei più onerosi della storia.

Secondo i calcoli di “Bloomberg”, MacKenzie diventa la quarta donna più ricca al mondo, secondo “Forbes” la terza alle spalle dell’erede di L’Oreal Francoise Bettencourt Meyers e di Alice Walton, la figlia del fondatore di Walmart. Bezos, nonostante la costosissima separazione, resta il più ricco al mondo, con la sua quota in Amazon che vale 107 miliardi di dollari, ai quali si aggiungono i 4 miliardi di dollari di valore del “Washington Post” e di “Blue Origin”.

L’accordo sul divorzio sventa inoltre il rischio di un terremoto al vertice di Amazon poiché MacKenzie avrebbe anche potuto chiedere il 50% dei beni comuni, dunque 80 miliardi di dollari. Cosa che invece non ha fatto. Inoltre non ha indebolito la posizione di Bezos, preferendo la via della (ricca) diplomazia a quella della battaglia legale.

Tags

Articoli correlati