Cronaca

Allevatore ucciso a bastonate nel sud Sardegna, due fermi

CAGLIARI, 21 GIU – Due persone sono state fermate per il brutale omicidio di Massimo Deidda, l’allevatore di 63 anni trovato morto ieri sera nel suo terreno in contrada Aureddus, a Gergei nel sud Sardegna, paese dove abitava. Al momento i carabinieri del Comando provinciale di Nuoro e della Compagnia di Isili mantengono la massima riservatezza e non forniscono alcuna conferma. Hanno lavorato tutta la notte per ricostruire le ultime ore di vita dell’allevatore e per individuare i presunti autori. Già ieri notte due persone erano state portate in caserma per essere sentite. Poi è scattato il fermo e i due si trovano già in carcere a Uta. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati