CronacaPrimo Piano

Adunata Alpini, due atti vandalici. Vetrine rotte e scritte shock a Milano

Gli atti vandalici si sono registrati presso la sede dell'Associazione Nazionali Alpini e nella centrale piazza San Babila

Milano – Ieri ha avuto inizio a Milano la novantaduesima Adunata Nazionale degli Alpini, che quest’anno celebra anche il centenario della fondazione dell’Associazione Nazionale Alpini. Purtroppo la prima delle tre giornate milanesi degli Alpini, è stata segnata da due distinti atti vandalici: il primo, in via Marsala, sede dell’associazione nazionale, dove sono state infrante le vetrine; il secondo in piazza San Babila, dove ignoti hanno scritto con vernice rossa “Gli Alpini Stuprano”. La polizia ha subito acquisito i filmati delle telecamere e ha dato via alle indagini.

Oggi, seconda giornata dell’Adunata, vedrà come momento clou il lancio di paracadutisti all’Arena Civica, in programma per le ore 12.00. Pomeriggio, alle 16.00, verrà invece celebrata una messa al Duomo in onore dei caduti. Dalle 20.00 in poi spazio ai concerti delle fanfare e ai cori nel centro cittadino. La tre giorni si concluderà domenica con il grande corteo degli alpini, che dalle ore 9.00 si snoderà dai bastioni di Porta Venezia fino al Duomo: per la prima volta prenderà parte alla sfilata anche l’Anci, l’Associazione Nazionale dei Comuni.

Tags

Articoli correlati