ItaliaPoliticaPrimo Piano

Crisi di governo, M5s annulla vertice con Pd. Conte-bis non è unico nodo: le ultime

Intanto la Direzione del Pd è stata rinviata a domani alle ore 10.00

Crisi di governo, come preannunciato dalla nota del M5s il vertice tra Luigi Di Maio, Giuseppe Conte e la delegazione del Pd formata da Nicola Zingaretti e Andrea Orlando, previsto per oggi alle ore 11.00, è ufficialmente saltato. Secondo quanto si apprende da fonti Dem, al Nazareno è giunta una telefonata da Palazzo Chigi per annullare l’incontro. Intanto la Direzione del Pd slitta a domani alle ore 10.00. La trattativa tra M5s e Pd non si è incagliata solo sul Conte-bis, ma anche sul ruolo di Di Maio: il leader grillino non solo vuole mantenere il suo ruolo di vicepremier, ma vorrebbe andare anche a capo del ministero degli Interni.

Giunge la replica del Pd all’ultimatum del M5s. Fonti Dem rendono noto che “l’accordo di Governo rischia di saltare per le ambizioni personali di Luigi Di Maio che vuole fare il Ministro dell’Interno e il Vicepremier. Su questo non sente ragioni e va avanti a colpi di ultimatum”. Pronta la controreplica del M5s: “Di Maio non ha mai chiesto il Viminale, prima vengono i temi”.

Tags

Articoli correlati