ItaliaPolitica

Caso Siri, Salvini: “la Lega voterà no”

"Il Governo va avanti ma con il M5s la spaccatura va dalla Tav all'Autonomia"

Sul caso Siri non cambia la posizione di Matteo Salvini, alla vigilia del Cdm decisivo sulla sorte del sottosegretario della Lega. “Se domani votano, noi votiamo contro e poi si continua, si va avanti” e “per altri quattro anni perché c’è tanto ancora da fare”. Lo afferma il vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini durante la registrazione di Matrix, su Canale 5, parlando del caso Siri. “Mi sembra evidente che con il M5s ci sia una spaccatura e non solo su questo. C’è – aggiunge il leader della Lega – una differenza di vedute sulla Tav, sull’Autonomia, sull’immigrazione”. Intanto Luigi Di Maio continua a ribadire la necessità delle dimissioni di Siri e scrive su Facebook: “Non capirò mai perché la Lega in queste settimane abbia continuato a difendere Siri invece di fargli fare un passo indietro. Oggi è l’ultimo giorno utile perché Salvini comprenda l’importanza di questa vicenda. Mi auguro faccia la cosa giusta”.

Tags

Articoli correlati