CronacaItalia

Caporalato: arrestato cittadino bengalese

L'uomo sfruttava connazionali obbligandoli a lavorare in condizioni disumane

I Carabinieri della Compagnia di Colleferro, con la collaborazione dei colleghi del Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro di Roma, hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un cittadino bengalese di 46 anni. L’uomo, in regola con il permesso di soggiorno e con precedenti, è accusato del reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro.
Il presunto caporale reclutava suoi connazionali, con il permesso di soggiorno e incensurati, per impiegarli un terreno agricolo di cui era amministratore sottoponendoli a condizioni di sfruttamento e approfittando dello stato di bisogno in cui versavano. I braccianti erano costretti ad alloggiare in baracche di fortuna senza pavimento, privi di acqua e luce e delle più basilari condizioni d’igiene e sicurezza.

Tags

Articoli correlati

Leggi anche

Close