CronacaItaliaPrimo Piano

Brescia, fantoccio impiccato davanti alla casa della famiglia di Desirée Piovanelli

La ragazzina fu uccisa nel 2002. Il padre aveva chiesto la riapertura delle indagini

Un fantoccio con un teschio è stato trovato impiccato sul cancello della casa della famiglia di Desirée Piovanelli, la 14enne uccisa a Leno, nel Bresciano, nel 2002. La ragazza fu invitata con l’inganno all’interno della cascina Ermengarda nella bassa Bresciana e fu massacrata da 3 coetanei e dal vicino di casa Giovanni Erra. Il padre della ragazzina, che di recente ha chiesto a gran voce di riaprire le indagini sulla morte della figlia, ha sporto denuncia ai carabinieri: la Procura di Brescia ha aperto un’inchiesta ritenendo che il fantoccio sia un messaggio intimidatorio. La notizia è stata riportata dal Giornale di Brescia.

Tags

Articoli correlati