Intrattenimento

Weinstein: verso estradizione a Los Angeles

NEW YORK, 13 APR – L’ex boss della Miramax Harvey Weinstein e’ stato accusato dalla procura di Los Angeles di undici reati a sfondo sessuale. I capi di imputazione sono stati comunicati nel corso dell’udienza convocata nello stato di New York per decidere se l’ex produttore debba essere trasferito in California per essere nuovamente processato. Weinstein sta gia’ scontando una condanna a 23 anni in una prigione dello stato di New York. Nel corso dell’udienza il suo avvocato ha sostenuto che l’ex “re di Hollywood” non puo’ viaggiare a causa del precario stato di salute: avrebbe praticamente perso la vista e subito varie operazioni dentali. La corte ha deciso di rinviare la decisione al 30 aprile e dato alla difesa una settimana per controbattere alla richiesta di estradizione. I capi di imputazione, relativi a reati che sarebbero stati commessi tra 2004 e 2013 contro cinque vittime, coincidono con quelli resi pubblici lo scorso autunno dalla procura di Los Angeles. Includono quattro casi di stupro, altri quattro di sesso orale, due di aggressione sessuale e uno di penetrazione con l’uso della forza. Se condannato Weinstein rischia una pena fino a 140 anni di prigione che si aggiungerebbero a quelli che sta gia’ scontando. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati