Intrattenimento

Umberto Eco, a 4 anni morte ‘Il nome della rosa’ con disegni

ROMA, 14 FEB – A quattro anni dalla morte di Umberto Eco, avvenuta il 19 febbraio 2016, arriva in libreria ‘Il nome della rosa’ per la prima volta in un’edizione con i disegni preparatori realizzati da Eco mentre lavorava al suo bestseller mondiale, uscito 40 anni fa, nel 1980. La nuova edizione del romanzo sarà pubblicata a maggio 2020 da La nave di Teseo che sta ripubblicando tutti i libri di Eco via via che scadono i diritti del precedente editore, Bompiani. “Con Mario Andreose, che ha seguito la complessa trattativa che ha portato ‘Il nome della rosa’ alla Nave di Teseo, con Stefano e Carlotta e Renate Eco, stiamo progettando una edizione che contenga anche alcuni disegni preparatori che Umberto Eco aveva fatto di ambienti, oggetti, abiti, personaggi. Sarà un’ edizione che dà conto del pensiero e dello studio che sta dietro la costruzione di un grande romanzo. Lo pubblicheremo a maggio 2020” dice all’ANSA Elisabetta Sgarbi che con Eco ha fondato La nave di Teseo di cui è direttore editoriale e generale. “Prima di scrivere ‘Il nome della rosa’ Umberto Eco aveva buttato giù degli schizzi. Si immaginava i personaggi, come sarebbe stata l’Abbazia, la biblioteca. Lui lo chiamava l’arredo prima della scrittura. E’ una documentazione visiva del suo modo di lavorare. Questa mazzetta di disegni rimasti nel suo cassetto sono stati fatti presumibilmente tra il 1976-77. Nel 1978 ha cominciato a scrivere ‘Il nome della rosa’ e nel 1980 lo ha pubblicato. Li metteremo dopo le postille con una mia nota” spiega all’ANSA l’editore Andreose , presidente de La nave di Teseo. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati