Intrattenimento

Tv: Puccini, indago nel dark web con “Non mi lasciare”

ROMA, 04 GEN – “La Rai è stata coraggiosa, internet quando noi eravamo bambini non c’era, ma va utilizzato in sicurezza con intelligenza. I dati ufficiali parlano chiaro i ragazzini vengono adescati attraverso i social”. Vittoria Puccini parla così del suo personaggio, il vicequestore Elena Zanin, in Non mi lasciare, la serie tv in onda dal 10 gennaio su Rai1 in cinque prime serate, con al fianco Alessando Roja nei panni del suo braccio destro, che esplorerà il mondo dei reati informatici, con riferimento a quelli che hanno come bersaglio i minori. E’ questa la fiction con cui la Rai inaugura il 2022, con la regia di Ciro Visco presentata oggi alla stampa. Grande protagonista Venezia. Mauro Mari, produttore Payper Moon Italia: “Volevamo fare una serie esportabile all’estero e ambientarla in una città conosciuta in tutto il mondo. E’ un progetto nato per essere internazionale e già Canal + ha comprato la produzione”. La serie “fa capire – aggiunge Puccini – che il web va usato con intelligenza perché nasconde pericoli. Mia figlia ha quindici, questa storia spiega bene i rischi”. Leonardo Fasoli e Maddalena Ravagli, gli autori di Gomorra – La serie, hanno fatto un lavoro certosino la sceneggiatura intreccia il lavoro della polizia al privato dell’ispettrice Zanin. “Il lavoro dei poliziotti che si occupano di questo – prosegue Puccini – sono seguiti da psicologi. Il tema dell’infanzia è affrontato da diversi punti di vista. Nella mia vita cerco sempre di farmi insegnare qualcosa dai ragazzi sono aperta sempre all’ascolto”. Roja tiene a dire che “questa è soprattutto una storia contemporanea, che ci coinvolge tutti rivolta all’oggi, non bisogna chiudere gli occhi”. Un poliziesco che terrà lo spettatore col fiato sospeso, conducendolo dalle calli e i canali di Venezia fino alle nebbie del Polesine. Quando un nuovo caso si collega ad un’indagine che segue da tempo, Elena si ritrova costretta ad andare a Venezia, sua città natale, da cui è andata via vent’anni prima. Anche lei ha un passato spezzato con cui alla fine dovrà fare i conti. Qui incontra Daniele (Alessandro Roja), suo grande amore ora diventato vicequestore di Polizia, e Giulia (Sarah Felberbaum), migliore amica di Elena moglie di Daniele. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati