Intrattenimento

The Underground Railroad, fuga dalle piantagioni

ROMA, 16 APR – Dietro la ‘limited series’ ‘The Underground Railroad’ ci sono un premio Oscar, il regista Barry Jenkins, un premio Pulitzer, andato a Colson Whitehead autore del romanzo da cui è tratta la serie, e infine un pezzo di storia americana poco conosciuta. Ora Amazon Prime Video ha appena svelato il suggestivo trailer, tra poesia e dramma, della serie ambientata nel Sud degli Stati Uniti, pre-Guerra Civile Americana, che debutterà il 14 maggio in esclusiva in più di 240 paesi. Cosa racconta? La storia della disperata fuga da una piantagione in Georgia della giovane Cora Randall (l’esordiente Thuso Mbedu) accusata di omicidio e, soprattutto, la sua ricerca spasmodica della famigerata e forse solo leggendaria ‘ferrovia sotterranea’ (Underground Railroad). Cora scoprirà che si tratta solo di una ‘ferrovia immaginaria’, una mappa segreta con i posti giusti da attraversare per evitare centri abitati e tutti i luoghi dove era alta la possibilità di essere catturati. Insomma una rete informale di itinerari segreti e luoghi sicuri utilizzati dal XIX secolo dagli schiavi afroamericani negli Stati Uniti d’America per fuggire nei cosiddetti ‘Stati liberi’ e in Canada con l’aiuto degli abolizionisti, solidali con la loro causa. Cora in questa fuga ha però il suo personale nemico, Ridgeway (Joel Edgerton), un cacciatore di taglie determinato a riportarla nella piantagione da cui è fuggita. Un uomo che ha un motivo personale per odiarla: la madre della ragazza, Mabel, è l’unica persona che non sia mai riuscito a catturare. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati