Televisione

Festival di Sanremo, Fiorello: non si può fare senza Mollica

lo storico giornalista del Tg1 andrà in pensione poco prima del Festival di Sanremo, ma Fiorello non ci sta: #NoMollicaNoParty

Fiorello ha lanciato la campagna per avere il ‘Balconcino’ di Vincenzo Mollica al Festival di Sanremo: lo showman ha postato su Twitter un ritaglio del Tempo in cui si ricorda che lo storico giornalista del Tg1 andrà in pensione il 27 gennaio 2020, a pochi giorni dall’inizio del festival (4-8 febbraio).
«Il 70º @SanremoRai non può cominciare senza il mitico “Balconcino” di @doreciakgulp #VincenzoMollica!!!», ha scritto Fiorello, chiamando in causa il conduttore e direttore artistico, Amadeus, e l’amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini: «Si faccia qualcosa. (contratto di consulenza esterna?) #amadeus #dgSalini #MollicaaSanremo! #nomollicanoparty», conclude Fiorello.
L’appello in poche ore ha fatto il giro del web, raccogliendo retweet, ‘like’ e commenti. Tra i tanti, quelli di Giancarlo Leone («Mollica, senza se e senza ma») e di Lucio Presta, manager di Amadeus («Non scherziamo»).

Tags

Articoli correlati