Intrattenimento

Speravo de morì prima, Totti ‘ho scoperto miei lati ignoti’

ROMA, 15 MAR – “Ho scoperto delle cose di me che non sospettavo di avere, dei lati sconosciuti. Pietro Castellitto ha avuto un compito non facile ed è stato bravo. Questa serie va vista perché è ironica ed è emozionate. Ringrazio tutti i ragazzi, tutti quelli che ci hanno lavorato”. Cosi Francesco Totti in un contributo video inviato alla presentazione stampa di ‘Speravo de morì prima’, con i protagonisti e i produttori in collegamento dallo Stadio Olimpico di Roma, tutti rigorosamente tamponati e distanziati secondo le norme di sicurezza. Debutterà il 19 marzo alle 21.15 su Sky Atlantic e in streaming su Now Tv Speravo de morì prima – la serie su Francesco Totti, una dramedy in sei episodi targata Sky Original e tratta da “Un capitano” di Francesco Totti e Paolo Condò, edito da Rizzoli Libri. Diretta da Luca Ribuoli, la serie vede Pietro Castellitto nei panni del leggendario numero 10 e si concentra sull’ultimo anno e mezzo di carriera dell’ex capitano della Roma, sulla fine del suo lungo ed entusiasmante percorso con la maglia giallorossa, rimasta sempre la stessa per 27 anni: dal ritorno di Luciano Spalletti sulla panchina della Roma fino al più struggente addio al pallone della storia del calcio. La moglie Ilary Blasy è interpretata da Greta Scarano. Speravo de morì prima è prodotta da Mario Gianani per Wildside, del gruppo Fremantle, con Capri Entertainment di Virginia Valsecchi, The New Life Company e Fremantle. Il cast: Pietro Castellitto è Francesco Totti, Greta Scarano è Ilary Blasi, Gian Marco Tognazzi è Luciano Spalletti, Monica Guerritore è la madre di Totti, Fiorella; Giorgio Colangeli è Enzo, il padre di Totti, Primo Reggiani è Giancarlo Pantano, amico storico del Capitano, Alessandro Bardani è Angelo Marrozzini, suo cugino. Gabriel Montesi e Marco Rossetti interpretano rispettivamente Antonio Cassano e Daniele De Rossi, Massimo De Santis è Vito Scala, Eugenia Costantini e Federico Tocci i genitori di Totti da giovani. La serie è scritta da Stefano Bises, Michele Astori e Maurizio Careddu. Fremantle è il distributore internazionale. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati