Intrattenimento

Schiaparelli haute couture tra supereroine e madonne

ROMA, 25 GEN – Corsetti in pelle sono modellati sui muscoli addominali e sui seni femminili come armature di amazzoni contemporanee. Abiti a sirena sono stati ricamati come gioielli con migliaia di pietre e cristalli. Scollature abissali sul lato B scoprono impudiche le natiche. Silhouette aderenti ma imbottite su busti e braccia ricordano i supereroi all’azione nelle loro tute. Una madonna nera, con aureola d’oro, in rigoroso long black dress con cappuccio, tiene in braccio il suo inanimato bambinello d’oro, di cui si odono i vagiti. E’ la collezione Schiaparelli Haute couture 2021, presentata con un video nell’ambito del calendario delle sfilate parigine cominciate oggi. Una proposta che irrompe nell’ordinario e nell’appiattimento da depressione pandemica con tutta la sua eccentrica eleganza sartoriale, che esalta il corpo delle donne a cui il direttore creativo della maison Daniel Roseberry, in tempi di virus, ha pensato di mettere i muscoli. Ricami densi, gonne fatte da metri di seta, volumi importanti abiti da fiaba, e tutto ciò che la parola couture evoca. Lo sa bene Lady Gaga che per cantare l’inno americano durante la cerimonia d’insediamento del presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha scelto un romantico abito rosso e blu di Schiaparelli, con gonna vaporosa quanto bastava per mantenere le distanze anti-covid. Quella visione della couture immutata dagli anni ’50 è stata riletta da Roseberry in chiave di celebrazione del corpo femminile. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati