Intrattenimento

Paul Newman, esce un memoir a 14 anni dalla morte

NEW YORK, 04 NOV – Un’autobiografia di Paul Newman lasciata inedita dall’attore mentre era ancora in vita sarà pubblicata il prossimo anno negli Usa. Ancora senza titolo, il memoir includerà “riflessioni di Newman sulla sua infanzia, la sua carriera di attore e regista, la famiglia, la fama, Hollywood, Broadway, l’amore e i due matrimoni, l’alcol, politica e la vecchiaia”, ha annunciato l’editore Alfred Knopf che ha curato la pubblicazione. Tutto sulla base di ore e ore di registrazioni che la stessa star di “Butch Cassidy” e “La Stangata” aveva accumulato decenni fa, frustrato dalle tante biografie non autorizzate e da come i media trattavano la sua vita. La storia orale autentica era stata poi trascritta, ma i testi erano rimasti abbandonati nella cantina della casa del Connecticut dove ancora vive la vedova Joanne Woodward. Solo di recente la famiglia ha deciso di trasformarli in ‘memoir’. “E’ un racconto onesto e rivelatore dello straordinario arco vitale di un uomo molto imperfetto all’inizio della vita e da giovane, ma che da vecchio divenne il Paul Newman che tutti vogliamo che sia”, ha detto al ‘New York Times’ Peter Gethers, l’editor di Knopf che curerà la pubblicazione. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati