Musica

Hacker rubano inediti dei Radiohead ma la band li spiazza

Le diciotto ore di registrazioni rubate saranno messe a disposizione per 18 giorni a 18 sterline

Pezzi inediti dei Radiohead prodotti durante le registrazioni dell’album “OK Computer” sono stati hackerati. Dopo il furto è arrivato il ricatto: sono stati infatti richiesti 150 mila dollari per evitare che le canzoni fossero diffuse. La risposta del gruppo non si è fatta attendere egli hacker sono stati spiazzati. Il chitarrista della band Jonny Greenwood in un post sui social ha comunicato tutto il materiale hackerato è stato messo sulla piattaforma Bandcamp al prezzo di 18 sterline. Gli audio inediti resteranno online per 18 giorni.

Tags

Articoli correlati