Intrattenimento

Morto Ivan Reitman, produttore e regista di Ghostbusters

ROMA, 14 FEB – Ivan Reitman, Il produttore-regista di blockbuster come Ghostbusters, è morto a 75 anni nel sonno il 12 febbraio a Montecito, in California, come ha confermato la sua famiglia. Ne dà notizia Variety. “La nostra famiglia è in lutto per la perdita inaspettata di un marito, padre e nonno che ci ha insegnato a cercare sempre la magia nella vita”, hanno detto i suoi figli, il regista Jason Reitman, Catherine Reitman e Caroline Reitman in una dichiarazione congiunta. “Ci conforta il fatto che il suo lavoro di regista abbia dispensato risate e felicità a innumerevoli altri in tutto il mondo. Mentre piangiamo in privato, speriamo che coloro che lo hanno conosciuto attraverso i suoi film lo ricorderanno per sempre”. Nato in Cecoslovacchia e cresciuto in Canada (dove ha incontrato per la prima volta giovani fumettisti come i suoi successivi attori Dan Aykroyd e Rick Moranis), Reitman ha raggiunto il successo come produttore di Animal House nel 1978, commedia che portava al grande pubblico la star di “Saturday Night Live” John Belushi. È rapidamente passato alla regia di lungometraggi di successo che hanno reso celebre Bill Murray: Polpette (1979) e Stripes. Un plotone di svitati (1980). Ma il suo più grande successo da regista e produttore,, scritto in collaborazione da Aykroyd e Ramis, che ha recitato insieme a Murray, Moranis e Sigourney Weaver, resta Ghostbusters. Con un incasso di quasi 229 milioni di dollari a livello nazionale, è stata tra le commedie di maggior fortuna del suo tempo. Ha avuto un sequel di successo del 1989 e due puntate del nuovo millennio (il secondo dei quali, “Ghostbusters: Afterlife” del 2021, è stato diretto dal figlio di Reitman Jason e ha riunito le stelle sopravvissute del film originale, con un merito di produzione per Ivan Reitman.) In seguito, senza mai raggiungere tali livelli, ha consacrato la fama d’attore di Arnold Schwarzenegger con I gemelli (1988), Un poliziotto alle elementari (1990) e Junior (1994). Ha anche prodotto le commedie per famiglie “Beethoven” con protagonista l’omonimo San Bernardo. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati