Intrattenimento

Legge Bacchelli per De Simone, il Mic ha avviato procedure

ROMA, 26 GEN – Su richiesta del ministro della cultura Dario Franceschini il ministero della cultura ha avviato le procedure per il riconoscimento del vitalizio previsto dalla Legge Bacchelli al maestro Roberto De Simone. Lo si apprende da ambienti vicini al dicastero del Collegio Romano. Secondo quanto previsto dalla legge del 1985 la palla passa poi alla commissione consultiva (la commissione Bacchelli) incaricata di valutare che sia rispettato il requisito di chiara fama. La concessione dell’assegno, deliberata dal Consiglio dei Ministri a seguito dell’ok della commissione, viene attribuita con Decreto del Presidente della Repubblica e comunicata al Presidente della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica. L’importo massimo annuo del vitalizio è 24mila euro Il beneficio può essere revocato nel caso in cui venga meno lo stato di necessità o intervengano condanne penali definitive che comportino l’interdizione dai pubblici uffici. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati